Site name

Malattia parodontale

L’infezione spesso indolore che se non curata con le giuste tempistiche può portare alla perdita di denti.

La malattia paradontale è un’infezione che attacca gengive, osso e sostegni dei denti, e che può portare alla perdita degli stessi. Le cause sono diverse e alcune di queste possono essere una cattiva igiene orale, il fumo, la predisposizione ereditaria, la gravidanza o lo stress. Poichè è spesso indolore può capitare che ci si accorga della sua invasività solo quando il paradonto è seriamente compromesso. I sintomi di questa infezione possono essere gengive rosse, gonfie o con fuoriuscita di sangue o pus, alito cattivo e sapore sgradevole persistente, denti mobili in modo evidente o spazi importanti tra un dente e l’altro; in qualsiasi di questi casi va consultato uno studio dentistico per arginare subito il problema, agendo tempestivamente in base alla sua gravità. Gli stadi della malattia sono infatti diversi, è durante il primo periodo si può intervenire rimuovendo solo placca, tartaro e tessuti infiammati dalla superficie dei denti nell’area sottogengivale.

È importante ricordare che questa malattia non guarisce da sola, e se non curata per tempo può causare seri danni ai tessuti o l’asportazione del dente.

Il nostro studio è in grado di offrire una terapia laser con trattamento fotodinamico, evitando sia interventi chirurgici che l’assunzione di antibiotici ed antinfiammatori; è inoltre una terapia indolore che ripristina il naturale sistema delle strutture di sostegno del dente.

Per prevenire la malattia paradontale è fondamentale dedicare alcune attenzioni ai vostri denti e alla vostra bocca come spazzolarsi i denti correttamente dopo ogni pasto e usare filo interdentale; è consigliato inoltre prestare attenzione all’alimentazione evitando cibi e bevande zuccherate, evitare di fumare e fare visite dentistiche periodiche.

 

Malattia parodontale